Nelle seguenti tabelle e grafici cerchiamo di presentare un’analisi finanziaria del reddito e le spese per 1.000 metri quadrati di piantagione di aloe vera.

note Tabella:

Spese varie: acquisto di piante di aloe, fertilizzanti, irrigazione.

Carico di lavoro: Strappare le erbacce, lasciare il raccolto, il reimpianto di nuovi impianti (discendenti).

note Grafico:

L’asse verticale mostra la resa in € mentre nel asse orizzontale degli anni di coltivazione.

La linea blu indica i ricavi in ​​€ dalla raccolta e la vendita di foglie di aloe vera. La linea verde mostra ricavi dalla vendita di nuovi impianti (discendenti). La linea verde nel grafico presenta il profitto totale calcolando i ricavi totali e spese totali (entrate meno (-) spese = profitto).

note Grafico:
L’asse verticale mostra la resa in chilogrammi di foglie di aloe vera per 1.000 metri quadrati. L’ asse orizzontale mostra il tempo in anni.

note Grafico:
L’asse verticale indica il numero di nuovi impianti (discendenti) prodotti da 1.000 mq. L’asse inferiore mostra il tempo in anni.

note Grafico:

L’asse verticale mostra il costo totale di una coltivazione di 1.000 metri quadrati di Aloe Vera. Notiamo che l’acquisto iniziale delle piante è anche il più grande costo che è raffigurato nel primo anno. Mentre i costi di irrigazione e fertilizzazione sono piuttosto bassi, il lavoro necessario è la seconda più grande spesa per la coltivazione di aloe vera.

note Grafico:
Sull’asse verticale, il costo del lavoro, è calcolato da € 30 al giorno. Quando la piantagione matura, è necessario più lavoro. Tuttavia, questo costo può essere evitato se l’agricoltore svolge il lavoro in proprio. In un’analisi economica, però, anche il lavoro personale deve essere calcolato come una vera e propria spesa.

Consigli utili per la coltivazione e l'irrigazione di aloe vera